Musica Stile di Vita

Figlio di Re – Cantàmmo a Gesù! – Video e Testo

Figlio Di Re” è il secondo brano pubblicato da Cantàmmo a Gesù! – Musica Cattolica Napoli e sta spopolando su Youtube con migliaia di visualizzazioni.

“Figlio di Re” è la seconda uscita del collettivo creativo napoletano di musica cristiana Cantàmmo a Gesù! Coinvolgente ritmo, testo semplice e melodia orecchiabile, accompagnano un inno di totale affidamento a Gesù, che con la sua morte e risurrezione ci restituisce la dignità, elevandola a quella sua di figlio di Dio, appunto, Figlio di Re. Si rivolge a tutti i giovani che sono vittima della cultura di morte dei giorni nostri, invitandoli a riscoprire che, per chi ha incontrato Dio, la tristezza è sconfitta e la morte non c’è.
Fonte: Canale Youtube Cantàmmo a Gesù!

Scritta da Luigi Grieco (testo) e Angelo Iossa (musica)
Arrangiamento di Vincenzo Zagaria, Enzo Foniciello, Angelo Iossa

Anche quando il mondo mi volta le spalle,
non mi sento solo.
Anche quando gli altri mi schiacciano in basso,
è con te che io volo.
Se mi trovo tra mari in tempesta o fiamme brucianti non temo.
Se anche il male mi prende alle spalle e mi vuole bloccare non tremo.
Col tuo sangue hai pagato il riscatto del male che ho fatto da me,
la tristezza è sconfitta e la morte non c’è.

Perché io sono figlio di Dio, figlio di Re.
Perché io sono figlio di Dio, figlio di Re.
Perché io sono figlio di Dio, figlio di Re.
La tristezza è sconfitta e la morte non c’è.

Allelu, allelu, allelu, allelu – uia.
Allelu, allelu, allelu, allelu – uia.
Allelu, allelu, allelu, allelu – uia.
Allelu, allelu, allelu, allelu – uia.

Sono certo che mi ami più dell’infinito,
Signore mio.
Son sicuro e non chiedo di più del tuo sguardo,
amico mio.

Se mi trovo tra mari in tempesta o fiamme brucianti non temo.
Se anche il male mi prende alle spalle e mi vuole bloccare non tremo.
Col tuo sangue hai pagato il riscatto del male che ho fatto da me,
la tristezza è sconfitta e la morte non c’è.

Perché io sono figlio di Dio, figlio di Re.
Perché io sono figlio di Dio, figlio di Re.
Perché io sono figlio di Dio, figlio di Re.
La tristezza è sconfitta e la morte non c’è.

Allelu, allelu, allelu, allelu – uia.
Allelu, allelu, allelu, allelu – uia.
Allelu, allelu, allelu, allelu – uia.
Allelu, allelu, allelu, allelu – uia.

Tu sei la vita che rinnova il mio cuore.
Luce infinita che rinnova calore.
Speranza pe’ chi nun riesce chiù a sperà.
‘O doce pe’ chillo ca’ nun sape chiù ama’.
Tu sei la vita che rinnova il mio cuore.
Luce infinita che rinnova calore.
Speranza pe’ chi nun riesce chiù a sperà.
Perdono pe’ chi nun riesce chiù a perdona’.

E allora bum! bum! bum!
Appiccia stu’ core!
E ancora bum! bum! bum!
Fallo scuppià!
L’ammore ca’ m’e rato voglio alluccà
cu’ ‘a gioia ca’ m’e miso je voglio cantà.
Gesù, Gesù
te prego guarda a sti guagliuni nun c’ha fanno chiù.
Gesù, Gesù, Gesù.

Perché io sono figlio di Dio, figlio di Re.
Perché io sono figlio di Dio, figlio di Re.
Perché io sono figlio di Dio, figlio di Re.
La tristezza è sconfitta e la morte non c’è.

Allelu, allelu, allelu, allelu – uia.
La tristezza è sconfitta e la morte non c’è.
Allelu, allelu, allelu, allelu – uia.
La tristezza è sconfitta e la morte non c’è.
Allelu, allelu, allelu, allelu – uia.
La tristezza è sconfitta e la morte non c’è.
Allelu, allelu, allelu, allelu – uia.
La tristezza è sconfitta e la morte non c’è.

Leggi anche
La nuova evangelizzazione parte dalla musica
I giovani di Napoli per il Coronavirus. Gesù mio (comunione spirituale) il brano di Cantàmmo a Gesù!