Musica

Il prodigio dei prodigi – Testo

Foto da: Facebook Debora Vezzani

Il Prodigio dei Prodigi

 

Vorrei tanto che tu venissi

Nel mio Volere a vivere

Per ripetere le opere mie in te

Solo allora non sarò più solo

Ma tu sarai con me, inseparabile

Proprio come quando io ti ho creato

Da dentro di me

 

La mia Volontà ti farà conoscere la tua nobiltà

Ti riporterà nell’ordine, al tuo posto

e nello scopo per cui sei stato creato

 

Il Trionfo della mia Volontà

È il Prodigio dei prodigi

Senza strepito, senza rumore

Compimento della mia Creazione

È un Trionfo tutto divino

L’umano tace e non ha parole

Il Trionfo della mia Volontà

E del Cuore di Maria

 

Mentre tu mi stai cacciando

Io ti sto preparando un’era d’amore

E il mio Regno avrà la sua vita in te

 

La mia Volontà ti darà la pienezza della felicità

Ti rivelerà l’amore che ho nascosto in ogni cosa

E in ogni atto della vita

 

Il Trionfo della mia Volontà

È il Prodigio dei prodigi

Senza strepito, senza rumore

Compimento della mia Redenzione

È un Trionfo tutto divino

L’umano tace e non ha parole

Il Trionfo della mia Volontà

 

È il Dono dei doni

Il Prodigio dei Prodigi

Divina Volontà

La Santità di tutte le santità

 

Il Trionfo della mia Volontà

È il Prodigio dei prodigi

Senza strepito, senza rumore

Compimento della Santificazione

È un Trionfo tutto divino

L’umano tace, non ha più parole

Il Trionfo della mia Volontà

E del Cuore di Maria

 

Testo e musica di Debora Vezzani

Prodotto da Debora Vezzani

Regia e montaggio di Silvia Dalle Carbonare

 

 

Leggi anche
Ama e dimentica. La prima canzone scritta da Papa Francesco compie tre anni