Attualità Parole da Papa

“Laudato si’ Week”, dal 16 al 24 maggio

Papa Francesco esorta e partecipa alla “Settimana Laudato si’“, quando le comunità cattoliche celebreranno ovunque il quinto anniversario dell’Enciclica di Francesco del 24 maggio 2015.

“Rispondere alla crisi ecologica, il grido della terra e il grido dei poveri non possono più aspettare”. È il rinnovato appello del Papa per la “cura della casa comune” nel videomessaggio per l’iniziativa “Laudato si’ Week”, che si celebrerà dal 16 al 24 maggio prossimi.

Il mondo dopo di noi

Il papa l’ha definita “campagna globale” ed ha sollecitato i fedeli a chiedersi “che tipo di mondo vogliamo lasciare a quelli che verranno dopo di noi, ai bambini che stanno crescendo”. Nell’Enciclica aveva specificato che tale domanda riguarda non solo l’ambiente, ma il senso dell’esistenza e i valori che stanno alla base della vita sociale, poiché tutto è “dono del nostro buon Dio creatore”, come evidenzia nel video-messaggio.

La “Settimana Laudato Si’” prende forma guardando alle azioni di salvaguardia del creato intraprese fin qui dalle comunità cattoliche e andando avanti con impegno per accelerare l’opera di protezione della casa comune. Nei cinque anni che sono intercorsi dalla sua pubblicazione, migliaia di persone appartenenti a diocesi, parrocchie, comunità religiose, reti di laiche, scuole e centri di cura hanno preso a cuore il suo insegnamento. Le istituzioni e gli individui hanno abbracciato la Laudato si’ come espressione moderna di antichi valori. L’enciclica ci insegna come rispondere alla chiamata di amarci reciprocamente nel cuore di una catastrofe ecologica.

La Laudato si’ è stata accolta favorevolmente sin dalla sua pubblicazione, quale documento di profonda ed eterna bellezza ed ha sollecitato i popoli del mondo a riflettere più attentamente sul Creatore e sul creato. La sua visione di ecologia integrale, che vede connessioni tra il modo in cui trattiamo Dio, la natura e gli altri, offre semplici ma intime verità a proposito della conversione che si rende necessaria per vincere il peccato ecologico.

La Settimana Laudato si’ non si basa soltanto sull’enciclica, ma anche su altri insegnamenti pubblicati negli ultimi cinque anni. Tra questi insegnamenti c’è anche Querida Amazonía, l’esortazione apostolica sul Sinodo per l’Amazzonia, la dichiarazione dei vescovi intercontinentali sui cambiamenti climatici e altro. Papa Francesco rinnova il suo appello a «rispondere alla crisi ecologica» perché «il grido della terra e il grido dei poveri non possono più aspettare». «Prendiamoci cura del creato, dono del nostro buon Dio creatore. Celebriamo insieme la Settimana Laudato si’. Che Dio vi benedica. E non vi dimenticate di pregare per me», conclude il Santo Padre.

Il programma della settimana

“Tutto è connesso” è il motto che identifica la Laudato sì Week.

Stiamo vivendo eventi che rimarranno impressi nella storia. La Laudato si’ ci insegna come costruire un mondo migliore insieme. Le persone di tutto il mondo chiedono speranza e la nostra fede è profondamente necessaria per illuminare la via. In occasione della Settimana Laudato Si’, 16-24 maggio, i cattolici si uniranno in solidarietà per un futuro più giusto e sostenibile. Restiamo uniti nella fede ai nostri fratelli e sorelle, mentre maturiamo in questo periodo di emergenza per costruire un domani migliore.

Il comitato organizzativo ci lascia anche alcune indicazioni e prassi da seguire per prepararsi e vivere la settimana:

  • Rifletti e preparati attraverso la formazione online, dal 16 al 23 maggio
  • Partecipa alla giornata mondiale di preghiera il 24 maggio
  • Metti in pratica questa preparazione a settembre, in occasione di Tempo del Creato.

Per poter partecipare alle varie iniziative proposte è possibile iscriversi compilando il form che si trova insieme ad altre ulteriori informazioni all’indirizzo: LaudatoSiWeek.org/it.

 

Leggi anche
Preghiera cristiana con il creato

Preghiera per la nostra terra – Papa Francesco

Lettera Enciclica Laudato sì