Parole da Papa

L’estate rigenerante di Papa Francesco

papa

Come risaputo con l’avvento del mese di luglio le udienze papali in Piazza San Pietro, vengono sospese. Ma sappiamo che Papa Francesco da quando è stato eletto e divenuto Pontefice non ha mai “fatto vacanze”, anche se con l’arrivo del mese più caldo dell’anno, l’agenda di impegni viene alleggerita consentendo tempi più distesi al Vescovo di Roma.

Papa Francesco continuerà l’Angelus domenicale, si dedicherà ad incontrare persone a Casa Santa Marta. La maggior parte del suo tempo la dedicherà senza dubbio ad approfondire e studiare testi che riterrà più interessanti. È risaputo che che Bergoglio non guarda la televisione, preferisce la lettura di un buon libro.

Come ci ricorda Avvenire in una catechesi ai fedeli, il 5 settembre 2018, papa Francesco a proposito del riposo, ragionando sul terzo comandamento che ci chiede di “Santificare le feste”, aveva detto: “L’uomo non si è mai riposato tanto come oggi, eppure l’uomo non ha mai sperimentato tanto vuoto come oggi!”. “Riposarsi davvero – aveva sottolineato – non è semplice, perché c’è riposo falso e riposo vero. La società odierna è assetata di divertimenti e vacanze. L’industria della distrazione è assai fiorente e la pubblicità disegna il mondo ideale come un grande parco giochi dove tutti si divertono”.

Se Giovanni Paolo II e Benedetto XVI amavano trascorrere qualche giorno tra le alpi del bel paese, Francesco ha scelto di non allontanarsi dal Vaticano, nemmeno per recarsi a Castel Gandolfo, vivendo il tempo delle vacanze e del riposo non come tempo di assenza ma di rigenerazione umana e spirituale.

 

Leggi anche

Il Papa approva la nuova bussola per la Chiesa

La lettera di Papa Francesco ad Alex Zanardi